artist

 
 

Progetto fotografico per gallerie e spazi espositivi.

Scansioni da pellicola, non manipolati digitalmente. Stampati in dimensioni variabili da 30x20 cm a 120x40 cm. Interventi manuali su stampa.


Per me una bella foto è quella che sa evocare. Spesso sono ricordi lontani, a volte sono sogni sbiaditi, altre volte sono visioni di esistenze parallele. La foto qui è un medium.

Le foto perfette sono altre. Per questo non uso la macchina digitale ma vecchie macchine a pellicola, soprattutto Lomo, con tutti i loro sorprendenti difetti di messa a fuoco ed esposizione.

Queste foto sono spesso presentate come sequenze, di solito conseguenti nella scansione della pellicola, o sovrapposizioni grazie all’avanzamento manuale del film. I titoli sono scritti a mano sopra le stampe che sono come pagine di un fuori-tempo diario dell’adolescenza, età dei sogni e dei voli pindarici. Per questo sono i titoli e i testi delle canzoni dei miei gruppi preferiti (Depeche Mode, Cure, Simple Minds, Pet Shop Boys, Duran Duran...). Musica che accompagna sempre i miei scatti in giro per il mondo: Piacenza, Milano, Torino, Parigi, Berlino, Düsseldorf e Los Angeles.

ANALOG MEMORIES